Comodoro Rivadavia

Comodoro Rivadavia in Patagonia Argentina

Inicio » Patagonia » Costa della Patagonia » Comodoro Rivadavia

Comodoro Rivadavia è la porta della Patagonia centrale. Le sue attrazioni spaziano da antiche pitture rupestri e foreste pietrificate a un’area di spiagge e riserve di pinguini. È conosciuta come la città del vento o la capitale del petrolio.

Con oltre 200mila abitanti, Comodoro Rivadavia è attualmente una delle città più popolate della Patagonia meridionale.


Dal 1907, anno in cui furono scoperti i primi pozzi petroliferi, la città ruota attorno a questa industria e ad altre collegate, come la produzione di energia eolica tramite mulini a vento.

All’interno della regione desertica, Comodoro occupa un posto privilegiato. Oltre ad avere una bella zona balneare, la città funge da nave di collegamento con altre attrazioni turistiche di grande valore storico.

Comodoro Rivadavia – controlla i nostri viaggi e alloggi.

La zona costiera di Comodoro è concentrata nella località balneare di Rada Tilly. La spiaggia si estende per 3 km e dispone di tre belvedere che permettono di godere di viste panoramiche sia sulla costa che sulla città.Da uno di questi belvedere, la collina di Punta del Marqués, si vede una selvaggia colonia di lupi marino.

A metà strada tra Comodoro e Trelew, scendendo da Puerto Madryn, si trova la città costiera di Camarones, che ospita un’importante riserva di pinguini.

A 285 km a sud di Comodoro Rivadavia si trova Puerto Deseado, che ospita diverse riserve di due specie caratteristiche di pinguini (Magellano e pennacchi). Vicino a Puerto Deseado, ci sono due monumenti storici della Patagonia: la Cueva de las Manos e la foresta pietrificata di José de Ormachea.

Il primo testimonia l’arte rupestre degli indigeni che abitavano la zona dieci milioni di anni fa; mentre la seconda è il prodotto di un fenomeno naturale, avvenuto 150 milioni di anni fa, mediante il quale i resti di alberi giganti furono trasformati in roccia.



Guarda il video di Comodoro

La storia di Comodoro

Comodoro Rivadavia ha conosciuto una rapida crescita e la popolazione della città è esplosa negli ultimi decenni grazie allo sfruttamento del petrolio nella zona.

Il centro della città e gli altopiani (montagne desertiche circostanti) indicano la bellezza sia naturale che umana che non è oscurata da pozzi petroliferi, piattaforme di perforazione e densa urbanizzazione.

Negli ultimi anni le infrastrutture sono migliorate notevolmente e la città è più attraente per turisti e viaggiatori. Non solo i turisti vengono a Comodoro per cambiare autobus o volo, o per vedere la spiaggia o la campagna (soprattutto la sua fauna e flora selvatiche), ma ora la città stessa è più apprezzata e trattata forse un po ‘più equamente da il suo valore storico e quello della sua industria petrolifera.

Nato originariamente come porto nel 1889 con l’obiettivo di collegare la città dell’entroterra di Sarmiento con il mare, fu fondato dal commodoro navale Martín Rivadavia

La città iniziò a crescere quando furono trovati grandi giacimenti di petrolio intorno all’insediamento.

I primi stranieri furono i gallesi, parte della grande colonia gallese di Chubut che può essere vista ancora oggi, così come i boeri del Sud Africa, e alcuni italiani e immigrati dalla Spagna settentrionale e dalla Galizia, seguiti dai tedeschi.

Comodoro demografia sociale

Comodoro, una città con più di 200.000 abitanti nel mezzo del deserto della Patagonia, è davvero una delle più grandi città isolate del mondo.

Auto e motociclette costose (che la gente del posto ama sfoggiare a ogni ora del giorno) può essere visto frequentemente così come l’alta moda tra le donne.

La geografia di Comodoro Rivadavia

La città è interrotta da un altopiano della Patagonia abbastanza alto da essere una montagna, con la tipica forma di montagna, noto come Cerro Chenque o semplicemente “El Chenque”, simbolo della città.

Dall’alto si può apprezzare la vasta area urbana e la natura desertica che circonda la città.

Camminare per la Chenque di solito è un’attività molto buona per diversi motivi: è una piacevole passeggiata non troppo lunga o ripida ed è un modo per vivere davvero la città, guardando in basso e vedendo i diversi quartieri.

Il comune di Rada Tilly, a sud, ospita la migliore spiaggia della zona, e accoglie un grande afflusso di Comodorenses che ogni estate (quando il vento lo permette) si godono la spiaggia.

Rada Tilly è notevolmente prospera con case di lusso vicino alla spiaggia e anche case per le vacanze estive per le Comore.

Meteo e vento a Comodoro

Comodoro Rivadavia ha un clima molto mite. È considerato semi-arido o steppa, ma con elevata umidità a causa dell’Atlantico.

Le estati sono abbastanza calde per nuotare in spiaggia (alcune zone) e gli inverni sono estremamente miti per la latitudine.

La primavera può essere estremamente ventosa, questo tratto di costa della Patagonia è famoso per il vento, in particolare Comodoro conosciuta come la “Capitale del vento”.

Ulteriori informazioni sulla costa della Patagonia: