Logo Patagonline

Cosa fare a El Calafate in 3 giorni

Risparmia sul tuo viaggio a Patagonia

Tre giorni possono sembrare pochi per un viaggio così speciale come andare a El Calafate. Tuttavia, con una buona organizzazione ed essere chiari su cosa fare a El Calafate in 3 giorni, tutto sarà molto più semplice. Ci sono molte attrazioni da vedere in questo angolo privilegiato della Terra, anche se giochi con il vantaggio che la maggior parte di esse sono naturali, quindi se decidi di goderti la natura, dovrai solo fare un elenco e scegliere cosa vuoi vedere .

Cosa fare a El Calafate a novembre

Curiosamente, a El Calafate a novembre non è inverno , è una temperatura gradevole, anche se fresca, poiché qui si potrebbe dire che è sempre autunno forte o inverno mite. Quindi, se hai una vacanza a novembre e vuoi sapere cosa fare a El Calafate anche se hai solo pochi giorni, ecco alcune idee!

Giorno 1

el calafate

Uno dei vantaggi di viaggiare a El Calafate a novembre è che le giornate sono più lunghe , quindi avrai l’opportunità di vedere più cose. Crediamo che il primo giorno in questa città la tua prima visita dovrebbe essere l’elemento protagonista della zona: il Perito Moreno.

È un ghiacciaio che misura circa cinque chilometri di lunghezza e 60 metri di altezza. Questo ghiacciaio è già di per sé un fenomeno ma il suo fascino è raddoppiato dallo spettacolo che offre ogni pochi minuti in diverse zone dei chilometri che lo compongono: si liberano enormi blocchi di ghiaccio che cadono nel lago e provocano un fragoroso ma meraviglioso suono al tempo.

L’escursione al Perito Moreno può essere a piedi o in crociera, anche se qualunque opzione scegliate, occuperà gran parte della giornata. Tuttavia, vi assicuriamo che vale la pena vedere questo elemento naturale, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nell’anno 81.

Giorno 2

Per il secondo giorno consigliamo un tour in 4×4 del Lago Argentino. Come mai? Perché da esso godrai di diverse attrazioni contemporaneamente. Uno di questi è Estancia Cristina, un piccolo paese a cui si accede solo navigando e che è stato creato nel 1914 da una coppia americana.

Tutti sostenevano di essere matti a voler costruire case in una zona che si potrebbe anche definire ‘la fine del mondo’, ma è stato un successo e oggi è un’attrazione turistica e un luogo paradisiaco in cui chiunque vorrebbe vivere.

Oltre all’Estancia Cristina, questo tour del lago in 4×4 ci porterà in un incredibile punto panoramico da cui ammirare l’imponente ghiacciaio Upsala e la catena montuosa delle Ande. Senza dubbio, un’immagine da cartolina che continuerai ad ammirare per diversi minuti.

Giorno 3

que hacer en el calafate el chalten 2 Cosa fare a El Calafate in 3 giorni

Sicuramente non immaginavi che tre giorni sarebbero stati così produttivi quando hai pensato a cosa fare a El Calafate. Il terzo giorno in questa cittadina vi consigliamo di visitare El Chaltén, uno degli angoli naturali più belli della Patagonia. È conosciuta come la ‘capitale del trekking’ ed è consigliata come tappa obbligata dalle migliori riviste turistiche del mondo.

Sebbene non sia un’attività per professionisti dello sport, ti consigliamo di fare un’escursione guidata, poiché sarai accompagnato da esperti e scoprirai molti dettagli che non avresti potuto conoscere da solo. Una delle sue attrazioni è il contrasto tra i suoi paesaggi, dove vedrai montagne rocciose, il verde intenso dei suoi alberi e l’azzurro dei suoi laghi, cascate e cascatelle. Un paesaggio idilliaco in cui perdersi durante tutta la giornata.

Cosa fare a El Calafate a gennaio

Gennaio è la metà dell’estate nella zona della Patagonia. Sebbene El Calafate sia una zona fredda durante tutto l’anno, le temperature aumentano in queste date e questo ci dà la possibilità di goderci alcuni angoli e attività che non potrebbero essere in altri mesi più freddi. Vuoi qualche idea?

Giorno 1

Il primo giorno è essenziale un tour dei ghiacciai. Per sfruttare al massimo il tempo, ti consigliamo di fare una crociera sul Lago Argentino da cui ti mostreranno il Perito Moreno, Upsala e molte altre attrazioni che lo confinano.

È un’escursione conveniente che ne vale la pena e con la quale puoi “prendere più piccioni con una fava”.

Giorno 2

cosa fare a el calafate in

Torres del Paine è la nostra raccomandazione se non sai cosa fare a El Calafate il secondo giorno. È uno dei parchi nazionali più belli del mondo con panorami di montagne rocciose che si presentano con cime innevate in qualsiasi momento dell’anno, laghi turchesi, cascate mozzafiato e alcuni incantevoli piccoli ghiacciai. È un’immagine che dura per sempre nella tua mente.

Giorno 3

Per la giornata abbiamo due attività legate anche alla natura. Uno di loro sta visitando le grotte. Questi mostrano la storia con le loro pitture rupestri della civiltà Tehuelche e dei primi spedizionieri che arrivarono nella zona. Fare questo tour con una guida rivelerà segreti su come sono stati i loro primi incontri e su come sono arrivati a quelle grotte.

Se inizi presto l’escursione alle grotte, puoi approfittare del resto della giornata per fare un safari in 4×4 alla Riserva del 25 maggio . Lì gli animali vivono in libertà e imparerai molto sui nativi di migliaia di anni fa, nonché sulla loro flora e fauna.

Come puoi vedere, c’è molto da fare a El Calafate, un angolo dove la natura è protagonista. Ghiaccio, foreste, laghi, cascate, fauna e molto altro sono le attrazioni che ti aspettano in questo punto del pianeta. Qualunque sia il mese dell’anno che scegli, El Calafate è sempre una buona opzione per trascorrere una vacanza, per iniziare o finire un percorso attraverso la Patagonia o semplicemente per una vacanza. Entra nella nostra sezione viaggi e cerca i pacchetti più adatti alle tue circostanze. Scopriamo insieme la Patagonia!

Articoli correlati

Circa l'autore

Sono Matias, nato in Patagonia e amante della mia terra.

Da più di 20 anni aiuto i viaggiatori con consigli per viaggiare in Patagonia.

Anche gestisco questo alloggio esotico sulla costa atlantica.